• La probabilità che il futuro sia uguale al passato è nulla

  • Ciò che sono è sufficiente solo se riesco ad esserlo

  • La voce dell'intelletto è fioca, ma non si dà pace finché non ottiene ascolto

  • Un giorno senza un sorriso è un giorno perso

  • Il futuro entra in noi, per trasformarsi in noi, molto prima di essere accaduto

  • Non c'è vento a favore per chi non conosce il porto

  • Fate ciò che potete, con ciò che avete, dove siete

  • Agisci sempre in modo da aumentare il numero delle scelte

  • La magia ha una sua struttura: è possibile scoprirla e insegnare ad usarla

  • ...se ho visto così lontano è perchè sono salito sulle spalle di giganti...

  • Il compito principale nella vita di un uomo è di dare alla luce sé stesso

  • Un problema non può essere risolto con lo stesso tipo di pensiero che lo ha generato

  • Gli uomini sono agitati e turbati, non dalle cose, ma dalle opinioni che essi hanno delle cose

Interventi di risanamento e ristrutturazione organizzativa

Ristrutturare per competere: recuperare valore ed accrescere la posizione competitiva dell’azienda per operare un rilancio

 

Lo sviluppo di qualsiasi azienda, oggi, è condizionato da continui e profondi cambiamenti che aumentano notevolmente il rischio d’impresa. Perciò, diventano vitali la capacità di previsione e di reazione ai cambiamenti ambientali, per essere costantemente in grado di far fronte alle situazioni, limitando i rischi.

Le aziende possono, per diversi motivi, entrare in uno stato di crisi che, con un intervento in tempo utile ha quasi sempre, grandi margini di recupero. Il primo passo indispensabile, per il superamento di un momento di difficoltà o di una vera e propria crisi, è quello di una corretta diagnosi.

Attraverso opportune e specifiche metodologie di analisi, si possono identificare le vere cause delle difficoltà.

Una diagnosi corretta che individui i veri punti di forza e di debolezza dell’azienda, è il punto di partenza per superare la crisi e può suggerire, addirittura, opportunità di cambiamento della strategia e/o del posizionamento di mercato o altro, per un più solido sviluppo. Il presupposto è dunque, individuare lo stato di crisi, correlato all’insolvenza nella sua ampia accezione  e la scienza aziendalistica ha – per parte sua ‐ individuato differenti cause e tipologie di crisi aziendale, individuando altrettanti differenti meccanismi di intervento.

A tal fine occorre uno strumento che dopo la comprensione partecipata con lo staff dell’imprenditore delle cause della crisi e la sua natura (economica, finanziaria, strategica, economico/finanziaria, etc) evidenzi la possibilità di un risanamento ed un rilancio, una capacità di generare risorse nel suo core business, di generare un ciclo economico positivo, di rimborsare il debito al fine di supportare la rinegoziazione con le istituzioni finanziarie per dimostrare la validità strategica del business e la sua sostenibilità economico finanziaria.

Il servizio fornito

Il servizio si articola in 4 fasi principali che sinteticamente possiamo così rappresentare:

1. Analisi delle cause della crisi e valutazione delle reali capacità di ripresa dell’azienda. Attraverso un’approfondita analisi della documentazione contabile degli anni precedenti e della situazione attuale, vengono identificate le cause della crisi e le possibili soluzioni per affrontare il peso del debito e i problemi di cassa e liquidità.

2. Analisi del posizionamento competitivo: identificazione delle strategie di uscita dalla crisi e sviluppo di un piano di continuità aziendale. Studio e condivisione con l’imprenditore di un progetto che illustri le strategie e le iniziative con cui il management intende uscire dal periodo di crisi e creazione di un elaborato che evidenzi l’impatto finanziario di tali scelte nei successivi 3/5 anni, anche attraverso simulazioni di differenti scenari.

3. Stesura della proposta per le istituzioni finanziarie per ottenere il loro supporto. Viene formulata una specifica richiesta alle banche (estensione linee di credito, consolidamento, rinegoziazione rimborso finanziamenti, apertura nuovi finanziamenti …) ed eventualmente ai fornitori.

4. Negoziazione con le istituzioni finanziarie. Il processo si chiude con la presentazione del piano ai creditori per ottenerne un riscontro.

5. Gestione diretta della crisi: 

- mandati di risanamento aziendale

- interventi di temporary management

- ricerca di investitori interessati al rilancio (talvolta investimento diretto)

Il servizio può essere esteso, se necessario, al supporto nei percorsi giudiziali o extragiudiziali, quali asseverazioni (ex art. 67, art. 182 bis) e concordati avvalendosi della rete di qualificati partners della MdV per una ristrutturazione del debito e/o di un risanamento dell’esposizione debitoria.

MdV & Partners ha operato con successo in molti progetti di risanamento e ristrutturazione aziendale, alcuni dei nostri consulenti senior se ne occupavano ancora prima che nascesse la MdV & Partners.

In molti casi siamo stati coinvolti direttamente da studi professionali (avvocati e commercialisti) che, dovendo approcciare tematiche al di fuori delle loro competenze, si sono rivolti a noi per avere un supporto di tipo organizzativo, finanziario, industriale e commerciale dall’analisi preliminare del business e dell’azienda, alla redazione del piano industriale e, se richiesto, alla vera e propria gestione della crisi attraverso un’attività di temporary management.

Generalmente, l’ampiezza degli interventi di ristrutturazione aziendale richiede non solo un riposizionamento strategico ed un cambiamento organizzativo ma anche una specifica attenzione agli interessi in gioco e ai risvolti sociali, sindacali, legali, industriali, di internazionalizzazione, di diritto industriale, di partenariato, di ricerca di capitali da gestire attraverso il coinvolgimento e la collaborazione con diversi professionisti in grado di fornire competenze specifiche.

Nei contesti di crisi aziendale i consulenti del team MdV & Partners che seguono il progetto, oltre che offrire le proprie competenze tecniche, possiedono le competenze organizzative e normalmente rappresentano il momento di sintesi e di razionalizzazione delle complesse situazioni, nella consapevolezza che la padronanza della materia deve accompagnarsi alla capacità di gestire e fornire una visione strategica ed organica attenta ai diversi interessi in gioco.

L'esperienza diretta nei progetti di ristrutturazione aziendale ha rafforzato la nostra convinzione che anche la situazione apparentemente più complessa possa essere gestita con buone probabilità di successo, semprechè si possa intervenire in tempo utile per avere maggiori possibilità di procedere al salvataggio dell’avviamento aziendale, dei posti di lavoro e della maggior parte possibile dei valori in gioco per i vari portatori di interessi.

Si tratta quindi di comporre un Business Plan, vale a dire un programma dell’impresa, nel quale è sintetizzata e razionalizzata in modo formale un’idea di risanamento, sviluppo e di continuità aziendale o di liquidazione.

Peraltro, in termini schematici, la predisposizione di un piano di risanamento o di ristrutturazione può essere suddivisa e scomposta al suo interno nelle seguenti sei fasi, alle quali corrispondono altrettanti separati documenti concorrenti a formare la proposta anche nella sua veste di progetto destinato all’esterno e che, pur essendo autonome, sono in realtà fra loro concatenate l’una all’altra:


a) la raccolta dei dati e delle informazioni inerenti l’impresa;


b) le cause della crisi o dell’insolvenza e la riclassificazione dei bilanci;


c) la predisposizione del piano industriale o gestionale;


d) la predisposizione del piano economico;


e) la predisposizione del piano finanziario;


f) il prospetto dei flussi totali di cassa.

Il piano elaborato rappresenta in molti casi la base di partenza per l’avvio di tali processi.

Per richiedere ulteriori informazioni, gratuite, compila il “modulo per la richiesta di informazioni” oppure “scrivici”.

 

i servizi

sviluppo organizzativo